CALCIO SERIE D ADRIA (ROVIGO) Commenti e dichiarazioni nel post partita tra la capolista Adriese e la temibile avversaria dell’Arzignano Valchiampo

Florindo: “Un pareggio, che vale come una vittoria”

Mister Florindo risponde all'applauso del pubblico granata a fine gara, un pareggio che vale molto di più
Il gol di Busetto
capitan Pagan
Un primo tempo in cui Milan ha avuto il suo da fare per contenere gli ospiti
Florindo e Di Donato tecnico ospite
La delusione di Di Donato
Graziano Aliù
L'esultanza dell'Adriese
Baccaglini VW Service

Michele Florindo, tecnico dell’Adriese: “Nel primo tempo la partita è stata difficile, ed hanno giocato meglio gli avversari, mentre nella ripresa compiendo cambi, abbiamo trovato la forza e Busetto ha disputato una grande gara. Odogwu è stato incontenibile e sapevamo di avere delle difficoltà contro un giocatore così: non ho mai visto un calciatore così forte. Lavoriamo per continuare su questo percorso, cercando di ottenere sempre il massimo. Nel prossimo incontro troviamo il St. Georgen che combatte per la salvezza e dovremo impegnarci molto.”

leggi l'articolo sul pareggio del Delta
leggi l'articolo sul pareggio dell'Adriese
leggi le intervite post Adriese - Arzignano
leggi l’articolo sulla Promozione
leggi l'articolo sulla Prima cat.
leggi l'articolo sulla Seconda cat.
leggi l'articolo sulla Coppa Polesine


 

 

ADRIA (RO) - Nel post partita un sospiro di sollievo dopo la grande sofferenza contro l’Arzignano Valchiampo. Un pareggio strappato con i denti quello granata. 

“Nel primo tempo la partita è stata difficile - ammette Florindo tecnico della prima della classe - ed hanno giocato meglio gli avversari, mentre nella ripresa compiendo cambi, abbiamo trovato la forza e Busetto ha disputato una grande gara, trovando un pareggio, che vale come una vittoria. Sono dispiaciuto per l’espulsione di Santi, ma purtroppo è avvenuta, anche se sinceramente non capisco questo gesto da un ragazzo con molta esperienza.” Odogwu, spina nel fianco degli etruschi, per tutto il match e il mister aggiunge: “E’ stato incontenibile e sapevamo di avere delle difficoltà contro un giocatore così: non ho mai visto un calciatore così forte.” 

Invariate le distanze con le antagoniste nel raggruppamento e l’allenatore conclude: “Lavoriamo per continuare su questo percorso, cercando di ottenere sempre il massimo, dando il meglio. Nel prossimo incontro troviamo il St. Georgen che combatte per la salvezza e dovremo impegnarci molto.” Il direttore sportivo Sante Longato, osservando il confronto dagli spalti e dalle tribune dello stadio Luigi Bettinazzi, commenta: “Quando giochi questi incontri contro squadre al nostro pari, ogni risultato è buono, ma abbiamo lottato fino alla fine, per ottenere punteggio. Peccato per l’espulsione di Santi, perché la partita poteva prendere un’altra piega, visto che saremmo rimasti in superiorità numerica. Il gruppo ha dato tutto e va bene così, e non abbiamo demeritato, e andiamo avanti una partita alla volta lavorando sodo.” Il presidente del club Luciano Scantamburlo, soddisfatto dei propri ragazzi, e della grande prova, commenta: “Molto bene nel secondo tempo, anche se abbiamo regalato il primo, ma se Santi non fosse stato espulso, potevamo anche vincere, comunque abbiamo ottenuto un grande pareggio.” 

Andrea Rizzatello 

 

 

 

13 gennaio 2019
Studio legale Fois 468x60




Correlati:

La tua privacy per noi è importante!


Proseguendo nella navigazione acconsenti al trattamento dei dati essenziali per il funzionamento del servizio. Ti chiediamo inoltre il consenso per il trattamento esteso alla profilazione e per il trattamento tramite società terze.
Leggi di più Acconsento